Moda, Fondazione Mondragone omaggia Caraceni.

Si apre con “Il viaggio nel tempo di Domenico Caraceni”, mostra dedicata al maestro considerato il padre della sartoria italiana, una nuova programmazione del Museo della Moda di Napoli.

Dal 24 febbraio, la dimora storica di piazzetta Mondragone, sede dell’unico museo pubblico in Italia dedicato al settore, omaggerà la storica sartoria romana che dal 1913 ‘racconta l’eleganza del made in Italy nel mondo’ sempre nel segno della qualità dei materiali e della più esperta manifattura artigianale.

In 100 anni e più Caraceni ha vestito infatti principi, divi di Hollywood, da Ranieri di Monaco a Onassis e Gianni Agnelli, a Tyron Power, Humphrey Bogart, Gary Cooper , Jack Nicholson, Pierce Brosnan e tanti altri, ma anche Bill Clinton e Enzo Ferrari. Tra le clienti super star e icone come Jaquelin Kennedy e Sharon Stone.

Il calendario del museo, con la nuova direzione dell’avvocato Maria d’Elia, è variegato: ”Nel 2022 la Fondazione Mondragone di Napoli Museo della Moda – annuncia – vuole improntare le sue azioni culturali all’insegna di una partecipazione giovanile diversificata e consistente. Memore di aver ben rappresentato nel tempo la sua forte vocazione formativa, al di là della denominazione giuridica del momento storico, oggi più che mai, intende, confermarla a piena voce”.

Tra gli appuntamenti di marzo, il 4 presentazione della biografia ‘Krizia, io volevo essere eterna’ di Anna Marchitelli. l 17 si parlerà di Etica e moda (‘il rispetto del green dalla filiera alle nuove creazioni’) con Martino Midali designer e imprenditore, Francesco d’Ambrosio, Lucia De Martino e Alessandro Della Volpe ed esposizione di abiti ecofriendly. Il 24 marzo ‘Nozze Carafa Aldobrandini’ di Isabella Salvagni, ‘Moda e costume a Napoli all’arrivo della nobildonna Elena Aldobrandini’ ed Esposizione di abiti d’epoca.

Il calendario degli eventi tra musica, letteratura e moda è stato presentato fino al 29 giugno, in chiusura performance di Alessia Siniscalchi. Il 5 maggio “Cosi fan lirica: la Tosca” con Filippo Rotondo e Renato Ocone, Opera lirica in forma itinerante con cantanti e musicisti in costume. (ANSA).

Advertisements