Napoli Città della Musica, scelto il logo.

215
Lago di Bled, Hotel Astoria *** 926 € - 7 notti, prima colazione, volo diretto. Una vacanza da sognio. Presso la tua agenzia.
Terme
Portorose,
Kranjska Gora, Ramada Hotel & Suites **** 1122 €, 7 notti, mezza pensione, volo. Splendida vacanza in montagna. Presso la tua agenzia.
last minute Slovenia con volo da Napoli

Terme
Rogaška Slatina, Hotel Atlantida ***** 1015 € - 7 notti, mezza pensione, volo diretto, welness, relax. Presso la tua agenzia.
Ljubljana + Portorose **** 1102 €, 7 notti, volo diretto, trasferimenti. Scopri la capitale e il mare sloveno. Presso la tua agenzia.
Rogla
Rogaška Slatina, Hotel Atlantida ***** 1015 € - 7 notti, mezza pensione, volo diretto, welness, relax. Presso la tua agenzia.
Portorose, Grand Hotel Portorož ****S, 1217 €, 7 notti, volo, mezza pensione, spiagga e piscine incluse. Presso la tua agenzia.
Maribor - Pohorje Hotel Bellevue ****, 1070 €, 7 notti, volo diretto, mezza pensione. Nella verde natura. Presso la tua agenzia.
Pirano - città di mare storica, Hotel Piran ****, 1233 €, 7 notti, volo diretto, trasferimento. Presso la tua agenzia.

Dal prestigioso palco allestito a Castel Sant’Elmo in occasione della prima giornata di ECOFEST NAPOLI, nell’ambito dei progetti Napoli Città della Musica, alla presenza del Sindaco Gaetano Manfredi, degli assessori Teresa Armato, Chiara Marciani, Vincenzo Santagada e Luca Trapanese con Marta Ragozzino, Direttore Generale Musei Campania e del Direttore dell’Accademia di Belle Arti di Napoli Renato Lori, è stato proclamato il logo vincitore del contest che ha visto protagonisti gli studenti del triennio e biennio di Design della Comunicazione dell’Accademia di belle Arti di Napoli.

Il concorso è nato all’interno di un protocollo tra Comune di Napoli e Accademia di Belle Arti, volto a valorizzare le competenze delle studentesse e degli studenti dell’Accademia e creare sinergie tra istituzioni.

Il progetto vincitore è frutto del lavoro corale di cinque giovani studenti futuri designer Luca Greco, Angelo Manna, Carmen Felicia Marrone, Giovanni Mazzochi e Marco Mercogliano che hanno realizzato un’immagine che punta ad unire e valorizzare tre aspetti fondamentali del mondo musicale: il richiamo alle onde sonore, alla rappresentazione grafica delle note in un pentagramma e ai concetti di collegamento e congiunzione. La struttura del logo e la disposizione del lettering contribuiscono inoltre a trasmettere dinamismo e giocosità, sensazioni amplificate dalla palette cromatica scelta.

40 in totale le proposte presentate per il concorso nato su iniziativa dell’Amministrazione Comunale e realizzato sotto la supervisione della prof. Enrica D’Aguanno coordinatrice della Scuola di Progettazione Artistica per l’Impresa e della prof, Ivana Gaeta docente di Design dell’Accademia di Belle Arti di Napoli. Tutti i progetti si sono dimostrati di grande livello ed interesse, i tre finalisti sono emersi dalla valutazione di una Commissione Giudicatrice composta da membri dell’Amministrazione Comunale e dell’Accademia di Belle Arti. La scelta del vincitore è il risultato del giudizio di una giuria popolare attivata attraverso canali social del Comune di Napoli.
Per due settimane si è assistito ad una grande partecipazione al voto da parte dei cittadini napoletani e non solo, a testimonianza di quanto il concorso sia stato sentito e garantendo la  piena condivisione di quello che sarà anche negli anni a venire il logo di “Napoli città della musica”.

L’importante collaborazione nasce per volere del Comune di Napoli che con“Napoli città della Musica / Music City”, intende riconoscere alla città di Napoli la sua tradizione e le enormi energie che da sempre ha in campo musicale. Le attività musicali, oltre ad esprimere l’identità culturale, le tradizioni e la storia, concorrono infatti alla promozione della destinazione Napoli, la valorizzazione dell’identità culturale nonché dell’immagine della città e della sua area Metropolitana. E’ proprio da tutto questo che sono partiti gli allievi, dalla consapevolezza che la musica e tutto ciò che ruota intorno ad essa, riesce a coniugare valori culturali e sociali, industria e commercio, spettacolo e identità locale agendo in maniera significativa sulla crescita economica e sociale del territorio.

Negli anni, infatti, si è assistito ad una forte richiesta di musica nonché all’esigenza di attività di valorizzazione, di circuitazione e di sviluppo delle migliori professionalità e delle proposte musicali che spesso stentano a trovare sbocco al di fuori dei propri circuiti. Dotare la città di un proprio marchio e logo che contrassegni tutti gli eventi, i progetti e le azioni della Città della Musica, rappresenta in tal senso un segnale concreto di un percorso di coerenza con il progetto Napoli città della Musica che l’Amministrazione intende dare. Tutte le proposte di progetto saranno oggetto di una mostra allestita negli spazi del Museo Di San Martino nell’ambito delle iniziative della manifestazione ECOFest.

Advertisements
Villaggio turistico camping Golden Beach a Paestum nel Cilento direttamente sulla spiaggia