Napoli Gospel Festival, lunedì 27 e martedì 28 a Santa Maria la Nova.

0
184

Nei giorni 27 e 28 dicembre 2021, nella suggestiva  cornice della Chiesa di Santa Maria la Nova avrà luogo la ventitreesima edizione del Napoli Gospel Festival, una iniziativa ideata, prodotta e realizzata dalla Associazione Culturale Musicant, che da oltre vent’anni promuove la musica Gospel in Campania, uno degli appuntamenti più attesi nell’agenda degli eventi culturali e di intrattenimento regionali.

 

Nel Corso di questa edizione del Festival parteciperanno due ensemble di assoluto prestigio: Rita Ciccarelli & Flowin Gospel con ospite d’eccezione Wendell Simpkins; mentre, per chiudere la due giorni dell’evento,  lo straordinario gruppo proveniente dagli Stati Uniti, il  Virginia Union Gospel Choir, diretto dal maestro David  Bratton e con la magnifica  voce di Brittany Walker come super  guest, insieme e per la prima volta ospiti del Festival.

 

Il Napoli Gospel Festival, è un evento realizzato con la collaborazione della Presidenza  della Regione Campania, ed il patrocinio dalla Città Metropolitana di Napoli e del Comune di Napoli – Assessorato al Turismo ed alle Attività Produttive.

 

Tutti i dettagli del Festival sono disponibili sulla pagina Facebook dedicata al Napoli Gospel Festival.

 

Programma:

Lunedì 27 Dicembre 2021 –  Ore 21 .00 – Napoli, Chiesa di Santa Maria la Nova:

RITA CICCARELLI & FLOWIN GOSPEL feat. WENDELL SIMPKINS in concerto 

 

Martedì 28 Dicembre  2021 – Ore 21.00 Napoli –  Chiesa di Santa Maria la Nova:

VIRGINIA UNION GOSPEL CHOIR feat. DAVID BRATTON plus special guest BRITTANY WALKER in concerto.

 

Note biografiche

 

Rita Ciccarelli & Flowin Gospel special guest  Wendell Simpkins

Miglior gruppo italiano di musica Gospel, proveniente da Napoli e vincitore di vari riconoscimenti internazionali, i Flowin con al comando Rita Ciccarelli sono gli alfieri della grande musica Gospel in Italia, proposta con creatività e rigore  e con un occhio attento alla ricerca che li rende capaci di spaziare dai traditionals al contemporary Gospel. In occasione del Napoli Gospel Festival, il gruppo avrà come prezioso ed inedito ospite Wendell Simpkins , arricchendo in tal modo le collaborazioni prestigiose del mondo Flowin.

 

 Virginia Union Gospel Choir Feat. J. David Bratton –  plus special guest Brittany Walker

  1. DAVID BRATTON, gigante della musica Gospel, produttore, autore, insegnante, ritorna in Italia con una formazione d’eccezione: VIRGINIA UNION GOSPEL CHOIR, che accoglie i migliori cantanti e musicisti del gospel americano provenienti dalla Virginia e New York, per un totale di 19 artisti.  Bratton dopo anni in tour sia negli USA che in Italia ed Europa, miscela sapientemente musiche tradizionali e gospel contemporaneo. Il suo talento, sia come compositore che come interprete e solista, gli ha dato l’opportunità di collaborare con diversi artisti di rilievo del panorama gospel internazionale come Edwin Hawkins (autore di Oh Happy Day) Richard Smallwood, Timothy Wright, Hezekiah Walker , Roberta Flack e Pattie LaBelle ed artisti del calibro di Anastasia, Dee Bridgewater . Virtuoso del pianoforte e dotato di una “vena compositiva” capace di rinnovare il genere, nel 2008 il suo brano Selah ha ricevuto  una nomination ai Dove Gospel Awards come ‘migliore canzone gospel’. Nel 2014 con Every Praise vince i Dove Awards come “miglior canzone gospel dell’anno”.      Sotto la sapiente guida di Bratton Virginia Union Gospel Choir , pur con profonde radici nel gospel tradizionale, desiderano veicolare la tradizione con uno show più giovane e moderno, dove la presenza scenica, l’eleganza e lo stile sono tanto importanti quanto i temi cantati e la vocalità. Voci magnifiche, che hanno imparato a fondersi e sostenersi, raggiungendo una forza di impatto rarissima ed un equilibrio musicale di grande spessore artistico. In occasione del Napoli Gospel Festival il gruppo avrà come ospite in esclusiva la straordinaria cantante Brittany Walker.
Advertisements

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here