A Portici la fibra ottica di ultima generazione.

È stata il capolinea della prima ferrovia italiana, entrata in funzione esattamente 180 anni fa per volere di Ferdinando II di Borbone ed ora a Portici sta per arrivare la fibra ottica d’ultima generazione.

Open Fiber ha infatti formato con il Comune la convenzione per la realizzazione di un’infrastruttura in modalità FTTH (Fiber To The Home, cioè la fibra ottica stesa fin dentro casa).

La società guidata dall’amministratore delegato Elisabetta Ripa investirà 4 milioni di euro per il cablaggio di circa 17mila unità immobiliari.

La FTTH è in grado di restituire velocità di connessione al web fino a 1 Gigabit al secondo e latenza inferiore ai 5 millisecondi.

Complessivamente 185 chilometri di fibra ottica avvolgeranno i quartieri della città dal centro alle periferie. (ANSA)

Advertisements