Musicisti Associati piange il suo Presidente Massimo Abbruzzese

Massimo Abbruzzese ha sempre vissuto di musica occupando ruoli di rilievo nel panorama nazionale.

Negli anni ’80 braccio destro di uno dei principali fautori del “neapolitan power” nella stagione d’oro di Pino Daniele, Tullio De Piscopo, James Senese. Esso stesso chitarrista ed autore di brani, poeta per esigenza, ha dedicato gli ultimi 35 anni della sua attività come Presidente dell’Associazione Musicisti Associati, vera fucina di talenti musicali di Napoli.

Non c’è musicista a Napoli, delle nuove generazioni di professionisti, che non sia passato in Via Zanfagna a Fuorigrotta, dove Massimo ha seguito ed educato all’impegno ed all’amore per la comunicazione quanti avessero la fortuna di conoscerlo.

Non è mai stata una semplice scuola di musica ma molto di più; un punto di incontro, un collettore di idee e talenti, un punto di riferimento dove crescere per affrontare anche palchi internazionali, come i festival per band di giovani emergenti in diverse parti di Europa, dove si sono sempre classificate ai primi posti.

Un esempio di forza, generosità ed amore smisurato per la Musica. Un faro per tutti i suoi collaboratori, per tutti i giovani artisti.

Oggi Napoli perde uno dei suoi figli migliori.