Napoli Opera House, Luigi Esposito ed Emiliano Barrella in concerto al Villino Manina domenica 7

Il pianista e compositore Luigi Esposito, insieme a Emiliano Barrella alla batteria e percussioni, sarà in concerto, nell’ambito del “Napoli Opera House”, domenica 7 aprile, alle ore 19.30, al Villino Manina (Vicoletto Domenico Cimarosa 5, Napoli). Verranno eseguiti tutti i brani tratti dal disco “Portami a vedere il mare”, compreso l’ultimo singolo, fresco d’uscita, dal titolo “Linea 140”.

«Non mi piace dare un nome alla musica – dice Luigi Esposito -. A volerla definire a tutti i costi, si potrebbe considerare “contemporanea”: al suo interno convivono jazz, cinema (sono cresciuto ascoltando Ennio Morricone), world music e classica. Spesso parlo di una finestra sul Mediterraneo perché melodicamente la mia musica richiama il suono mediterraneo, quello dei paesi che vi si affacciano; ma una parte guarda anche al jazz del Nord Europa».

 

I posti sono limitati. Per prenotare chiamare al numero 3762083821

 

Luigi Esposito

Classe 1985, è pianista, compositore, arrangiatore e fisarmonicista con alle spalle già una fitta serie di presenze solistiche e di collaborazioni sulla scena musicale non solo napoletana. Ha suonato in più di venti dischi ed è fondatore dell’Ajar Quartet, oltre che componente dei Quartieri Jazz di Mario Romano.

Collabora attivamente con Fabiana Martone, Alessio Arena, Irene Scarpato, Kalíka, Marilena Vitale, Emanuele Ammendola, Annalisa Madonna come pianista, compositore e arrangiatore. Ha scritto ed eseguito musiche per spettacoli teatrali, collaborando recentemente con Gianfranco Gallo. È stato fisarmonicista dell’orchestra “Devoti a Viviani”. Nel fitto elenco di artisti che ha affiancato, troviamo ancora Joe Amoruso, Daniele Sepe, Lino Cannavacciuolo, Marco Zurzolo, Antonio Onorato, Ciccio Merolla, Franco Ricciardi, Gianni Lamagna. Oggi, nella doppia veste di autore e interprete, si dedica alla pubblicazione solo di lavori a proprio nome.

 

Emiliano Barrella

È nato a Napoli nel 1987 ed è laureato in Musica jazz al Conservatorio di Napoli e specializzato in Batteria jazz. Ha conseguito il diploma in Jazz performing e musica d’insieme presso la Scuola di Musica di Capannori e il diploma alla “Drums School” di Fredy Malfi. Ha preso parte a master di perfezionamento con Kurt Rosenwinkel, Aaron Parks, Justin Faulkner, Eric Revis.

Barrella ha collaborato con Roberta Gambarini, Dado Moroni, Joe Amoruso, Antonello Salis, Dario Deidda, Maurizio Giammarco, Sandro Deidda, Flo, Alessio Arena, Daniele Sepe, Riccardo Arrighini, Gabriele Evangelista, Slivoviz, M’Barka Ben Taleb, Francesco Nastro, Pietro Condorelli, Valerio Silvestro, Piero Frassi e molti altri musicisti.