Aggredito e picchiato dal branco ai Colli Aminei, 21enne ricoverato al Cardarelli.

Medical staff assists suspected cases of Covid-19, arriving at Emergency of the hospital for infectious diseases Cardarelli in Naples, Italy, 13 November 2020. ANSA / CIRO FUSCO

Un ragazzo di 21 anni è stato aggredito, senza motivo, come ha spiegato, sotto casa sua ai Colli Aminei, a Napoli.

E’ successo nella notte di lunedì.

Colpito ripetutamente a calci e pugni, è ora ricoverato all’ospedale Cardarelli. Non è in pericolo di vita ma resta in prognosi riservata. Intervistato dal Mattino, ha spiegato che gli si sono avvicinati “quattro ragazzi, di cui due ragazze, ma solo i ragazzi hanno cominciato a dire frasi provocatorie come se volessero prendermi in giro e attaccare briga”.

Le offese sono continuate per un bel po’, poi il 21enne ha deciso di rispondere agli insulti “e da quel momento è cominciata l’aggressione. Hanno iniziato a strattonarmi e colpirmi. Ho reagito, in pochi istanti non ho capito più nulla e ho subito una scarica di botte”.

Poi sono arrivati altri ragazzi che hanno colpito a calci e pugni la vittima. (ANSA).

Advertisements