Armi in casa, arrestato dai Carabinieri a Marano

Armi, pugnali da guerra, ed anche un mitragliatore. E’ quanto hanno sequestrato i carabinieri.

I militari della sezione operativa di Pozzuoli hanno arrestato un 33enne di Marano, perché nel corso di una perquisizione nella sua abitazione, hanno trovato 2 pistole, 1 mitragliatore, 3 fucili, 6 pugnali, una carabina ad aria compressa e munizioni di vario calibro.

Le armi erano una Bruni modificata e una Beretta 98FS, entrambe con matricola abrasa. Una mitragliatrice Uzi calibro 9, un fucile a pompa calibro 12 e uno monocanna ad avancarica. Nascosti anche 6 pugnali da guerra e una canna di fucile Beretta.

Molte delle armi erano occultate in un contenitore di plastica interrato nel giardino.

Durante il servizio, i carabinieri hanno eseguito un’altra perquisizione in un appartamento in via Campana, nel comune di Quarto. Denunciato un 23enne del posto per detenzione di droga a fini di spaccio. In casa 10 grammi di hashish, 3 di marijuana e un bilancino di precisione.

Poco lontano dall’abitazione del giovane, in aree comuni, i militari hanno rinvenuto anche una Beretta calibro 9 con matricola abrasa e quasi 80 proiettili di vario calibro.

Le armi saranno sottoposte ad accertamenti balistici e dattiloscopici per verificare se siano state utilizzate in fatti di sangue. Il 33enne, arrestato per detenzione illecita di armi, è stato sottoposto ai domiciliari.