Camorra e sicurezza, Maresca a Manfredi: passare dalle parole ai fatti.

80

Nella lota alla camorra “è arrivato il momento di passare dalle parole ai fatti”.

E’ quanto dice, rivolto al sindaco di Napoli Gaetano Manfredi, il consigliere comunale Catello Maresca.

“Il capo della Polizia – scrive Maresca, in una nota -ha centrato la questione e non poteva essere diversamente. Ci vuole sinergia tra le Istituzioni che, declinato in concreto, significa che i servizi sociali dovrebbero funzionare, attivando percorsi di recupero e reinserimento previsti da Comuni e Regione; che nei casi critici si dovrebbero attivare protocolli speciali con intervento immediato del Tribunale per i minorenni; che le Procure dovrebbero adottare protocolli operativi per non mortificare il lavoro dei tanti poliziotti, carabinieri e finanzieri che operano su strada”.

“Se, ad esempio – prosegue – viene fermato uno scippatore o uno spacciatore e dopo meno di 24 ore è già in libertà, non solo si crea un diffuso senso di sfiducia tra le forze dell’ordine, ma anche di rassegnazione tra la cittadinanza. Oltre a rafforzare i delinquenti che immaginano così di potersi rimettere tranquillamente ‘al lavoro’. Se si continua a dire che si metteranno le telecamere, ma dopo un anno non ne è stata attivata neanche una, esiste un problema di credibilità. Infatti tutti questi interventi andrebbero prima fatti e poi pubblicizzati. Tutto andrebbe messo a sistema, come diciamo da anni per rendere la città più sicura. È arrivato davvero il momento – conclude Maresca – di passare dalle parole ai fatti. Ma, siamo alle solite, perché per passare dalle parole ai fatti c’è bisogno appunto di farlo, non di dirlo, caro Sindaco Manfredi”. (ANSA).

Advertisements
Villaggio turistico camping Golden Beach a Paestum nel Cilento direttamente sulla spiaggia