Negozio in Calabria non vende più Whirlpool.

267
I lavoratori in assemblea nell'impianto Whirlpool di Napoli, 25 Luglio 2019. ANSA/CESARE ABBATE/

Hanno esposto sulla loro attività il cartello “Qui non vendiamo più elettrodomestici Whirlpool” e lanciato l’hashtag #iononvendowhirlpool. E’ l’iniziativa dei titolari di un negozio di arredamenti a Mendicino, nel cosentino, ed è stata presa per solidarietà con i lavoratori dello stabilimento di Napoli.

“Se la Whirpool non ha a cuore il destino di 400 nostri connazionali – afferma Michele, uno dei titolari del negozio – perché noi dovremmo avere a cuore l’azienda? Siamo liberi di proporre ai nostri clienti tanti elettrodomestici e in questo momento non riteniamo opportuno suggerire un’azienda che vuole delocalizzare la produzione mandando a casa 400 persone”. I titolari hanno anche invitato altri commercianti ad aderire all’iniziativa.

“Non una guerra contro un colosso – ha aggiunto Michele – ma un segno evidente di solidarietà ai lavoratori, cittadini italiani che rischiano il licenziamento. Abbiamo deciso, in totale libertà, di congelare la Whirpool e ai nostri clienti proporremo altri prodotti”. (ANSA)

Advertisements