Ponte Morandi, flash mob a Torre del Greco per Carmine Battiloro ed i suoi amici.

Una immagine di Antonio Stanzione, una delle vittime del crollo del ponte Morandi a Genova, tratta dal suo profilo Facebook. FACEBOOK +++ATTENZIONE LA FOTO NON PUO' ESSERE PUBBLICATA O RIPRODOTTA SENZA L'AUTORIZZAZIONE DELLA FONTE DI ORIGINE CUI SI RINVIA +++ NO-NO SALES EDITORIAL USE ONLY++

Un flash mob per chiedere giustizia per le vittime del crollo del ponte di Genova: è quanto accaduto ieri sera a Torre del Greco (Npaoli), organizzato dagli amici di Giovanni Battiloro, Matteo Bertonati, Gerardo Esposito e Antonio Stanzione, i quattro ragazzi della città vesuviana che il 14 agosto 2018 si stavano recando in vacanza all’estero e che, come altre 39 persone, persero la vita a causa del cedimento del cavalcavia Morandi.

L’iniziativa, svoltasi nella spazio esterno della basilica di piazza Santa Croce, è stata promossa per mostrare vicinanza ai parenti delle vittime in occasione del secondo incidente probatorio nel capoluogo ligure.

”Non esiste perdono senza giustizia”, lo striscione posto a ridosso delle quattro gigantografie che riproducevano i volti degli amici di Torre del Greco, opere realizzate in occasione del primo anniversario della tragedia. (ANSA).