Sciopero trasporti, ha aderito il 22% dei lavoratori Anm, solo il 4% Eav, ma ugualmente disagi.

Stop alla Linea 1 della Metropolitana, stessa situazione per le funicolari Centrale, Montesanto e Mergellina, per le linee Eav, servizio ridotto per tram, bus e filobus. Questi a Napoli gli effetti dello sciopero del trasporto pubblico locale proclamato dalle sigle di base al quale si aggiunge l'astensione di otto ore organizzata dalla Uiltrasporti per i dipendenti Anm e Eav, 2 dicembre 2022. ANSA/CESARE ABBATE

Disagi a intermittenza anche a Napoli e provincia a causa dello sciopero proclamato dalle organizzazioni sindacali Usb (24 ore) e Confail (4 ore).

A fine giornata Anm ha comunicato che l’adesione allo sciopero è stata complessivamente – riferita a tutti i turni – pari al 22%.

Più bassi i numeri per quanto concerne le linee controllate da Eav.

L’astensione ha registrato l’adesione di 101 addetti su 2292 previsti in servizio, per una percentuale tutto sommato contenuta del 4,41%. Ferme le linee ferroviarie flegree, Cumana e Circumflegrea. Solo qualche soppressione sulle linee vesuviane con circolazione pressoché regolare invece sulle linee vesuviane.

A Napoli città disagi sono stati registrati dagli utenti della funicolare centrale che ha sospeso il servizio, così come quelle di Montesanto e Mergellina, in conseguenza delle adesioni allo sciopero dei lavoratori del trasporto pubblico locale.

Ridotto il numero dei bus e tram in strada, mentre la Linea 1 della Metropolitana ha garantito la tratta Piscinola-Dante. Dopo lo stop pomeridiano la fascia di garanzia pomeridiana ha permesso, almeno fino alle ore 20, la riapertura delle altre linee delle funicolari.

Ai disservizi legati allo sciopero in un caso si è aggiunto anche un incidente: quello occorso nella zona a ridosso della stazione Pianura della Circumflegrea dove un treno ha urtato un’automobile al passaggio a livello.

È stato questo il ‘problema tecnico’ che per un’ora ha bloccato la linea dalle 17:35 circa. “Dopo aver effettuato regolarmente servizio viaggiatori – spiegano da Eav – il treno è ripartito e, nel transitare sul passaggio a livello di via Astroni, ha urtato un’auto che stava attraversando il citato passaggio a livello, il cui addetto non aveva ultimato la chiusura delle barriere”. (ANSA).

Advertisements