Bagnoli, FI: il fallimento della sinistra, 30 anni di sperpero senza risultati

Bagnoli, il buco nero della sinistra napoletana che anche oggi non fa nessun meaculpa. 30 anni di sperpero di centinaia di milioni di euro, oltre 800 milioni spesi e 1miliardo e più per il nuovo progetto di rigenerazione.
Soldi dei cittadini napoletani sono stati sperperati per attuare bonifiche non riuscite, progetti non realizzati, fallimenti dopo fallimenti. Una spiaggia ad uso elioterapico, ancora non balneabile perché inquinata.
Il consiglio comunale di Napoli dev’essere protagonista nella discussione di Bagnoli, attraverso una commissione speciale.
Un costante confronto capace di monitorare e vigilare sull’operato su Bagnoli, ma anche essere in grado di formulare integrazioni e nuove proposte. Occorre comprendere i tempi per decidere sulla colmata. Da cittadini vorremmo che i nostri figli vedessero una Bagnoli riqualificata, una nuova City Life come a Milano. Da un fallimento vorremmo che nascesse una grande opportunità per la città.
I consiglieri comunali di Forza Italia Napoli
Iris Savastano
Salvatore Guangi
Advertisements