Lavoro, Nappi (Lega): Pd in piazza con i sindacati a Napoli? Non c’è limite a faccia tosta e senso del ridicolo.

“Il Pd regionale e metropolitano annuncia che domani parteciperà alla manifestazione indetta a Napoli dai sindacati. Se scenderà in piazza per protestare contro la Regione Campania e la drammatica gestione De Luca, l’uomo solo al comando che con le sue scelte scellerate e da cacicco ha precipitato la regione in fondo alle classifiche nazionali ed europee anche sul fronte dell’occupazione (41,3% rispetto alla media italiana del 52,8%, occupazione femminile ferma al 29,1%), non speri certo di rifarsi una verginità politica prendendo le distanze dal presidente della Campania dopo 8 anni in cui ha retto il sacco alle sue malefatte. Sarebbe un’offesa all’intelligenza dei cittadini. Se invece i rappresentanti del Pd intendono protestare contro il nuovo Governo, francamente c’è soltanto da ridere se non altro perché, tranne la parentesi del Conte I, sono stati proprio loro al Governo ininterrottamente per dieci anni. Insomma se le cose, sul versante del lavoro, non vanno bene in Italia e ancora di più in Campania e al Sud, guardino prima di tutto in casa loro. Noi stiamo cercando di far ripartire il Paese: i primi risultati già si vedono e sono sotto gli occhi degli italiani che non a caso hanno dimostrato, anche alle recenti elezioni amministrative, da che parte stanno”.

Lo afferma Severino Nappi, capogruppo della Lega nel Consiglio regionale della Campania.