Protocollo di intesa tra Federazione Italiana Bocce ed Università Parthenope.

0
204
Babazar.it le grandi marche abbigliamento donna con il 60% di sconto

L’Università degli studi di Napoli “Parthenope” spalanca le porte allo sport delle bocce che, a partire dal prossimo Anno Accademico, potrebbe diventare parte integrante di una o più materie del Corso di Laurea in Scienze Motorie. E ciò sarà possibile sulla base del Protocollo D’Intesa stipulato tra la Federazione Italiana Bocce e il Dipartimento di Scienze Motorie e del Benessere dell’Ateneo napoletano, al quale hanno lavorato, con dedizione, il Presidente dellaFederbocce CampaniaAntonio Barbato, il suo vice, Doriana Rescigno, e Maurizio Ifrigerio (Rapporti con le scuole FIB Campania), riscontrando, sin da subito, la grande disponibilità al dialogo del professor Domenico Tafuri che si è attivato, in prima persona, per la concretizzazione dell’accordo.

Obiettivo dell’intesa sarà quello di organizzare, avvalendosi delle risorse e delle competenze esistenti in entrambe le strutture, attività didattiche,  di formazione teorico-pratiche, rivolte agli studenti del Dipartimento di Scienze Motorie e del Benessere, e di ricerca in ambito motorio, sportivo, medico, biologico, pedagogico, giuridico, economico-aziendale e organizzativo.

Previste, inoltre, collaborazioni con le istituzioni scolastiche, gli enti del territorio e quelli sportivi e la formazione con  percorsi di alternanza scuola-lavoro. Si intende, inoltre, realizzare appositi progetti per sensibilizzare i giovani ai sani valori dello sport, che possono rappresentare un utile strumento per prevenire fenomeni negativi, quali la dispersione scolastica, il bullismo e la marginalità sociale; diffondere la cultura dello sport mediante workshop, convegni e seminari; educare alla pratica sportiva, considerata un mezzo per acquisire corretti stili di vita, profondendo impegno anche per potenziarne lo sviluppo tra le persone con disabilità.

 

Agli studenti-atleti che, praticando la disciplina delle bocce a livello agonistico,  si siano distinti per meriti sportivi segnalati dalla FIB, invece, saranno riservate attività didattiche adeguate alle esigenze di allenamento e partecipazione a raduni e manifestazioni, anche attraverso percorsi di affiancamento, tutoring e monitoraggio.

 

Il protocollo d’intesa, che avrà la durata di tre anni, presumibilmente sarà presentato al pubblico alla vigilia dell’apertura dell’Anno Accademico 2019/2020, e avrà come Responsabili Scientifici il professore Domenico Tafuri (a cui è affidata anche la carica di Organo di Vigilanza e Controllo dell’accordo), e il ricercatore Antonio Ascione, per il Dipartimento di Scienze Motorie e del Benessere dell’Università “Parthenope”; Il Presidente, Antonio Barbato, ed il Vicepresidente, Doriana Rescigno, per il Comitato Regionale Campania della FIB, che, sotto l’egida della Federazione Italiana Bocce, curerà l’accordo sul territorio.

 

LASCIA UN COMMENTO