Alla Borsa Mediterranea del Turismo è stato presentato l’Osservatorio Turistico Urbano della città di Napoli.

L’Osservatorio è una sperimentazione di una buona pratica che ha visto la costituzione di un gruppo di lavoro composto da docenti esperti delle università partenopee e l’affiancamento – sotto il profilo tecnico – della Vodafone che si è aggiudicata il bando.
Il progetto in corso riguarda la realizzazione di un osservatorio intelligente che sarà in grado di studiare sia la domanda (prima, durante e dopo la visita), con un sistema avanzato di customer relationship management (crm), sia di esaminare l’offerta, il livello di congruenza dei servizi rispetto alle aspettative dei turisti e gli eventuali fattori da superare o valorizzare. L’Osservatorio è una formula innovativa non solo su scala nazionale ma anche internazionale. Rappresenta un riferimento importante per il piano strategico dell’Assessorato al Turismo e alle attività Produttive e per la costituenda Destination Management Organization (DMO), una struttura pubblico-privata finalizzata alla promozione dell’immagine e dell’offerta turistica della città.



Investiamo sul sistema turismo e l’Osservatorio è un pezzo importante di questa strategia per meglio orientare la programmazione turistica della città e valorizzarne l’aspetto esperienziale“, così l’Assessore al Turismo Teresa Armato all’inaugurazione della Bmt alla Mostra d’Oltremare dove si è svolta anche la presentazione dell’Osservatorio Turistico Urbano della città di Napoli.
Per Napoli il 2022 è stato un anno record sul fronte turismo. Già a gennaio 2023, notoriamente non di altissima stagione, abbiamo registrato tantissimi turisti in città e le previsioni sono in aumento. Si tratta di un settore che porta occupazione e benessere, crescita civile e sociale, sviluppo grazie ad una programmazione integrata, alla sinergia con le associazioni di categoria, volta anche a favorire la destagionalizzazione. In città aumentano i pernottamenti dei turisti, siamo arrivati a 4, segno che Napoli non è una meta mordi e fuggi. L’Osservatorio del turismo e sul turismo è uno strumento per noi essenziale ed era una delle priorità dell’amministrazione guidata dal sindaco Manfredi. Abbiamo superato una delle lacune del nostro ente, la mancanza di conoscenza dei flussi e la profilazione dei turisti, utile per meglio orientare la programmazione turistica. Il braccio tecnico del coordinamento universitario è l’azienda Vodafone aggiudicatrice di un bando. Napoli d’altronde è la città più “cliccata” sui social ed è in cima ai desideri dei visitatori di tutto il mondo. Desideri che dobbiamo sempre più trasformare in realtà” ha concluso Armato.

A presentare l’Osservatorio, la professoressa Valentina Della Corte che ha ringraziato il team universitario che collabora al progetto e ha sottolineato la sinergia tra i soggetti coinvolti nella raccolta dati dell’Osservatorio Turistico Urbano: Comune di Napoli, Università, porte di accesso dei sistemi di trasporto, musei e fattori di attrattiva locale, Regione Campania, associazioni di settore.

Con l’Assessore Armato è intervenuto il Presidente della Commissione Cultura, Turismo e Attività produttive, Luigi Carbone.

Il Comune di Napoli è presente alla Bmt con uno spazio riservato (Padiglione 4 stand n. 4027, 4028, 4029) nel quale saranno proiettati video sulle iniziative di promozione turistico-culturale già realizzate e sarà disponibile materiale informativo sugli attrattori cittadini.
Gli ospiti che visiteranno lo stand del Comune di Napoli saranno “catturati” dall’occhio di “Vedi Napoli e poi Torni”, la campagna che contraddistingue la programmazione dell’Assessorato al Turismo e accolti da allievi che suoneranno brani di musica jazz e classica napoletana e da altri studenti di istituti ad indirizzo moda che indosseranno le creazioni realizzate in aula.

Una particolarità dedicata ai piccoli viaggiatori sarà presentata presso lo stand venerdì 17, alle ore 11,30, a cura di Viaggiapiccoli,  la “Guida Napoli con Viaggiapiccoli che gode del patrocinio del Comune di Napoli. Interverranno l’Assessore al Turismo Teresa Armato, gli autori Cristina Zagaria, Francesco De Rosa e Anna Rita Mautone, le guide turistiche per bambini e tante famiglie.

L’assessore Armato nel suo intervento ha parlato degli scontri di ieri, esprimendo vicinanza ai commercianti che hanno subito danni dagli episodi di violenza così come all’hotel del lungomare che ha ospitato i tedeschi.

Per accedere alla Bmt come visitatore, se non si è un professionista del settore o un espositore, basta registrarsi sul sito www.bmtnapoli.com