Le delizie di Coldiretti Campania alla Festa della Polizia alla Reggia di Portici

I prodotti selezionati da Coldiretti Campania protagonisti della 172esima festa della Polizia di Stato. L’evento ospitato, dalla Reggia Di Portici, si è concluso con un momento conviviale particolarmente apprezzato da studenti, autorità ed invitati.

All’ingresso della Reggia gli ospiti sono stati accolti da due infiorate realizzate dai soci Coldiretti (Gruppo Mignano, Cooperativa Flora Pompei, Del Golfo, Tulipanireschi.it e Floricultura Malafronte) che hanno fornito il loro contributo anche per le rose e i tulipani che hanno abbellito tutti i locali interessati.
“Ringraziamo tutti i soci che unitamente allo staff e ai giovani studenti hanno contribuito alla perfetta riuscita dell’evento. Lieti di essere al fianco della Polizia di Stato in un giorno importante come quello della 172° festa” commenta il direttore di Coldiretti Campania Salvatore Loffreda presente all’evento con il presidente Ettore Bellelli.

Lo stand esterno ha ospitato il buffet con le merende riservate ai giovani studenti partecipanti. Per loro succhi di frutta, crostatine alla frutta e tramezzini con verdure e formaggio tutti realizzati da Alma Sages. Particolarmente apprezzata la degustazione di pane e olio evo curata da Aprol Campania. Menzione speciale anche per le gustose Mele Annurche Campane Igp prese d’assalto dai giovani consumatori.
La prestigiosa Sala Cinese ha ospitato invece il momento conviviale riservato alle autorità e agli invitati. A supportare l’organizzazione gli studenti dell’Istituto Alberghiero Sannino De Cillis che hanno prestato il servizio in sala.

Il piatto forte sono stati i latticini serviti in diverse declinazioni. A cominciare dai prodotti sotto l’egida del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop, dal fresco allo stagionato con il Provolone del Monaco Dop.
Apprezzati anche i salumi Parziale: prosciutto crudo, pancetta e salame artigianale. Preziosa anche la collaborazione dei tre Agrichef di Campagna Amica Michelangelo CorradoMaria Antonietta Moffa Giuseppe Iovino, tutti inseriti nel circuito Terra Nostra con i loro agriturismi. Brindisi assicurato con i vini di Maria Furgiero. Il gran finale non poteva che essere affidato ai dolci dell’azienda agricola Minicozzi.