Mariano Armonia, lo chef d’altri tempi dal tocco gourmet

Una cucina semplice e genuina dove si riscoprono i gusti di un tempo, con una ricercatezza e uno stile moderno, anzi gourmet!
Quando si entra da Armonì, la trattoria  gourmet di Pozzuoli, si nota un’esplosione di napoletanità, dall’appoggia posate che raffigura il cuore di san Gennaro, al ‘munaciello’ oppure o ‘cuorn’ sulla mensola. Simboli che adornano,  e fanno da contrasto col bianco candido dell’arredo.
Lo chef Mariano Armonia, che col fare rassicurante e per nulla invadente, propone ai clienti il menu, che già dalla fantasiosa descrizione, preannuncia tutta la golosità dei suoi piatti.
Un omaggio alla cucina tradizionale napoletana, interpretata con amore, passione e tanta creatività. Si delinea un viaggio che attraversa l’alta qualità degli ingredienti, per arrivare all’interpretazione complessa del gusto, la cura del dettaglio, il perfetto equilibrio dei sapori e odori , e il raffinato impiattamento abbinato ai colori.
La conoscenza del territorio è fondamentale per lo chef Armonia per stimolare il suo estro. Estro che fa arrivare a tavola un tris d’autore, le polpette come quelle che faceva la nonna sì, ma adagiate su una mousse dal gusto delicatissimo e accompagnate da gocce di salsine proprio come il tocco di un pittore, per poi passare al crostone di pane fritto, all’apparenza un tramezzino, ma all’assaggio, un tripudio di gusto racchiuso nella leggerezza del fritto.
Per non parlare della Nera…NO, vermicelli al nero di carbone vegetale con zucchine e amalgamate con pecorino e parmigiano, o ancora “Era il Ragù di mammà”, un piatto quasi ‘vintage’ con un tegamino di ghisa contenente una braciola cotta in un ragù lento di…12 ore. Sono solo alcuni dei piatti che è possibile gustare al locale sito in Corso Umberto I a Pozzuoli.
Tutto parte dalle materie prime: attenta è la selezione dello chef Mariano che garantisce ai suoi clienti la stagionalità e la freschezza in tavola, unitamente a tecniche di conservazione e cottura per salvaguardare l’integrità di tutti i cibi e dei loro sapori. Può un piatto semplice e dal gusto tradizionale stupire? Si, se ai fornelli c’è lo chef Mariano Armonia capace di soddisfare anche i palati più esigenti.
Sabrina Ciani