Bando efficienza energetica: al via domande online.

0
52

efficienza-energeticaAl via il Bando per l’efficienza energetica: è ormai disponibile la piattaforma informatica che consente di avviare la procedura per la compilazione delle domande e per allegare tutta la documentazione richiesta.

Plafond

Si tratta del bando del Ministero dello Sviluppo Economico (decreto 24 aprile 2015 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 134 del 12 giugno 2015) che mette a disposizione 120 milioni di euro, a valere sul POI “Energie rinnovabili ed efficienza energetica” FESR 2007/2013 a favore delle imprese che investono in efficienza energetica nelle regioni Calabria, Campania, Puglia e Sicilia. Il 60% del plafond è riservato ai programmi proposti da micro, piccole o medie imprese, di cui il 25% alle micro e piccole imprese.

Finanziamenti

I contributi verranno concessi alle imprese delle Regioni Convergenza che avvieranno programmi integrati d’investimento che abbiano come obiettivo la riduzione e la razionalizzazione dell’uso dell’energia primaria nelle unità produttive esistenti per un importo minimo di 30mila euro e una riduzione nominale dei consumi pregressi in misura almeno pari al 10%. Gli incentivi consistono in un:

  • contributo in conto impianti per coprire fino al 50% dei costi dei programmi portati a termine entro il 31 dicembre 2015;
  •  finanziamento agevolato fino al 75% delle spese per i programmi che si concluderanno entro il 31 dicembre 2016.

Il finanziamento agevolato deve essere restituito dall’impresa beneficiaria, a interessi zero, secondo un piano di ammortamento a rate semestrali costanti in un periodo della durata massima di 10 anni a decorrere dalla data di erogazione dell’ultima quota a saldo del finanziamento concesso.

Domande e scadenze

Lo sportello aprirà alle ore 10.00 del 30 giugno 2015, a partire da tale data sarà possibile presentare la domanda per le agevolazioni e la documentazione richiesta, firmate digitalmente. Ma già oggi è possibile accedere al servizio per predisporre domanda e documentazione. L’istanza andrà poi presentata tramite l’apposita procedura informatica accessibile dalla sezione “Nuovo Bando Efficienza Energetica” del sito del MiSE.

FAQ MiSE

Nelle FAQ relative al Bando il MiSE ha chiarito che:

  • in caso di più domande di agevolazioni riferite a diverse unità produttive, ogni domanda dovrà contenere una sua relazione tecnica separata;
  • in caso di impresa beneficiaria sul precedente Bando (decreto MiSE del 5 dicembre 2013), è possibile richiedere nuove agevolazioni solo se si realizza un nuovo investimento su una diversa unità produttiva;
  • le ATS non possono accedere alle agevolazioni previste dal Bando;
  • i consorzi con attività esterna possono essere ammessi alle agevolazioni in oggetto, purché il programma di investimento riguardi un’unità produttiva del consorzio stesso;
  • non sono mai ammissibili gli investimenti per nuove unità produttive;
  • il finanziamento non è assistito da particolari forme di garanzia;
  • le agevolazioni sono concesse nel rispetto dei limiti previsti dal Regolamento “de minimis”.

l testo integrale del bando “Nuovo Bando Efficienza Energetica” è pubblicato sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico, dove sono state pubblicate anche le FAQ.

LASCIA UN COMMENTO