Matese, pascolo interdetto ai cavalli: buone notizie dalla Regione Campania

Si è svolta il 27 maggio, presso gli uffici regionali di palazzo Santa Lucia a Napoli, una proficua riunione a seguito della quale si è evinto che è in via di risoluzione la vicenda legata al pascolo interdetto ai cavalli sul Matese.

A seguito dell’Interrogazione a firma del Consigliere Regionale Alfonso Piscitelli, svoltasi lo scorso 27 marzo, il Vicepresidente e Assessore all’Ambiente della Regione Campania Fulvio Bonavitacola ha istituito un Tavolo Tecnico per discutere sulla problematica sollevata qualche mese fa dall’Associazione S.T.A.R.T. MATESE.

L’Associazione Salvaguardia e Tutela delle Risorse e delle Tradizioni del Matese denominata “S.T.A.R.T. Matese”, nata a luglio 2023, è una realtà che raggruppa 45 allevatori del Matese che fanno parte di circa 14 Comuni tra le provincie di Caserta e Benevento. Associati che rivendicano i loro diritti di allevatori di zone montane, in particolar modo quello di poter condurre i loro cavalli sui pascoli di usi civici e privati. Allevatori che si sono visti ledere questi diritti, dopo secoli di attività pascoliva, a seguito di una Delibera della Regione Campania, la n. 795 del 19/12/2017, redatta recependo una direttiva europea, finalizzata alla protezione di alcune specie vegetali nelle aree SIC e ZPS. Delibera che nei fatti vieta il pascolamento a tutti gli equidi, che risulterebbero dannosi, in particolare ad un’orchidea (Himatoglossum Adriaticum), per gli habitat 6210 e 6210pf, facendo attivare le procedure di salvaguardia.

Per la prima volta, grazie all’impegno e alla sintonia tra il Consigliere Piscitelli e il Vicepresidente della Regione Campania Bonavitacola, si sono riuniti ad un tavolo sia i Dirigenti dell’Assessorato all’Agricoltura che i Dirigenti dell’Assessorato all’Ambiente, in presenza di una rappresentanza dell’Associazione S.T.A.R.T. MATESE. Un importantissimo momento di confronto dal quale è emerso che tra una trentina di giorni sarà pronto per la pubblicazione il Piano di Gestione, strumento necessario alla causa, dal quale studio pare sia già emersa la compatibilità dei cavalli con i pascoli della zona matesina.  

“Siamo molto fiduciosi nel dialogo instaurato con gli attori del Tavolo Tecnico istituito in Regione. Finalmente c’è stato un vero e proprio confronto sul tema. Finalmente sono state ascoltate le esigenze degli allevatori e le soluzioni che ci sono state illustrate non possono che renderci ottimisti”. Fanno sapere gli allevatori di START MATESE.