Polizia, il sindacato FSP ringrazia gli agenti del Commissariato Vasto Arenaccia.

La polizia all'esterno del palazzo dove un 25enne originario del Bangladesh è stato trovato ucciso nel suo appartamento a Torino, 9 giugno 2021. ANSA/ ALESSANDRIO DI MARCO

dal sindacato di Polizia FSP Napoli riceviamo e pubblichiamo

Il Segretario Generale Provinciale FSP POLIZIA di STATO Mauro DI GIACOMO afferma, ancora una volta (se ce ne fosse bisogno) che il personale della POLIZIA DI STATO, operante in una realtà complessa come quella Partenopea, nelle ultime ore ha dimostrato un senso di professionalità ed abnegazione non comune, a dimostrazione dell’efficienza ed efficacia della struttura Polizia di Stato e delle donne e uomini che la compongono, ed in particolare degli equipaggi addetti al controllo del territorio dell’U.P.G.S.P., Commissariato di P.S. “Vasto Arenaccia e Commissariato di P.S.

Poggioreale, per l’attivita’ di SOCCORSO PUBBLICO che consentiva di mettere in
SALVO, la scorsa notte, i residenti di uno stabile in questo Capoluogo.

Gli operatori, nonostante il fumo ostacolasse la visibilità e la respirazione, lasciati i
mezzi di servizio, senza alcun indugio, raggiungevano nel cuore della notte, i residenti
dell’edificio, composto da numerosi piani, rintracciando nella tromba delle scale, persone in difficoltà, tra cui anziani e bambini colti da difficoltà respiratorie e disorientate per l’intensa coltre di fumo che in lacrime chiedevano “AIUTO”!!!!!

Gli Agenti, dopo aver scortato i cittadini in zona di sicurezza, nonostante avessero inalato moltissimo fumo, proseguivano le attività di soccorso pubblico e di Polizia Giudiziaria, in un contesto di “evento critico complesso” vista la complessità dello scenario operativo in relazione alla collocazione geografica ed urbanistica con un elevatissimo flusso di persone tale da imporre un’attenta analisi della criticità volta a bilanciare fattori di rischio e risoluzione del problema.

Sul luogo dell’evento in argomento intervenivano più squadre dei Vigili del Fuoco e personale sanitario per l’assistenza alle persone colte da malore, coordinati dallECCELLENTE “cuore pulsante” della Questura di Napoli: la SALA OPERATIVA.

Al termine delle attività di soccorso ed investigative, alcuni Agenti venivano colti da malore e costretti a ricorrere a cure mediche. A questi EROI auguriamo una pronta guarigione con l’auspicio di ritrovarli presto a vigilare le strade di questo Capoluogo.

Concludo dicendo: GRAZIE AI NOSTRI ANGELI CUSTODI!!!