La confessione, mercoledì 13 al Teatro Galleria Toledo

E’ l’unico spettacolo in Europa che porta in palcoscenico la confessione di un sacerdote!
Per vederlo bisognerà arrivare a Napoli.
“La Confessione” di Marco Politi, scrittore e vaticanista conosciuto a livello internazionale, è la storia autentica e non romanzata di un prete che scopre la sua omosessualità e ne rimane sconvolto e coinvolto, scontrandosi con i propri desideri, le proprie pulsioni, l’educazione ricevuta, la dottrina ecclesiastica in cui è cresciuto, la missione pastorale che ha liberamente e gioiosamente scelto. L’opera teatrale riverbera il ‘viaggio dentro un’anima alta, messa a dura prova da un destino difficile’, come ha notato lo scrittore Vincenzo Cerami.
Una storia che si segue ‘col cuore in gola, perché chi parla è una persona speciale, vera e vivente…Ogni uomo è un abisso e il protagonista di questa confessione, in quel buio, cerca disperatamente un filo di luce’.
E’uno “squarcio di verità” e di “contraddizioni” in un mondo ecclesiastico e civile che sistematicamente non vuole sapere né vedere. L’opera di Politi ha avuto incoraggiamenti dal cardinale Carlo Maria Martini. ‘Viene bollata l’ipocrisia di chi si scaglia duramente contro questa “perversione”, mentre però personalmente la coltiva’, ha osservato con finezza il vescovo Luigi Bettazzi protagonista del concilio Vaticano II. Ipocrisia, aggressività e violenza imperversano ancora oggi come è testimoniato dalle cronache quotidiane. E’ per questo che Alfredo Traversa e il Teatro “Galleria Toledo” con Laura Angiulli hanno deciso di programmare l’opera con cadenza mensile al fine di dare luogo a un dibattito protratto nel tempo.
Napoli
Teatro Galleria Toledo
ore 20:00

Info. 081425037 – 081425824

Advertisements