Cybersecurity, accordo tra Polizia e Gruppo Engineering

Siglato a Roma l’accordo tra la Polizia di Stato e il Gruppo Engineering per la tutela delle reti e dei sistemi informativi di supporto alle funzioni istituzionali della società.

La convenzione è stata firmata dal capo della Polizia Vittorio Pisani e da Maximo Ibarra, amministratore delegato del Gruppo Engineering.

L’obiettivo del protocollo è quello di sviluppare una collaborazione, per l’adozione ed il potenziamento di strategie sempre più efficaci in materia di prevenzione e contrasto al cybercrime.

Il Gruppo Engineering è composto da oltre 70 aziende in 14 Paesi tra Europa, Stati Uniti e Sud America e supporta da oltre 40 anni i processi di digitalizzazione della Pubblica Amministrazione e delle aziende di tutti i segmenti di mercato; eroga servizi informatici e sistemi di Information Technologies utilizzando tecnologie digitali all’avanguardia come Intelligenza Artificiale, Blockchain, Realtà Virtuale e Digital Twin e grazie alle sue competenze in Cybersecurity, garantisce livelli di sicurezza sempre più elevati per sé e per i propri partner.

La Polizia di Stato tutela le infrastrutture critiche informatizzate di istituzioni e aziende che erogano servizi essenziali attraverso la Polizia postale, deputata alla prevenzione e contrasto della criminalità informatica.

In particolare, tale compito viene assolto attraverso il Centro Nazionale Anticrimine Informatico per la Protezione delle Infrastrutture Critiche (Cnaipic) che, con una sala operativa disponibile h24, rappresenta il punto di contatto nazionale e internazionale per la gestione degli eventi critici delle infrastrutture di rilievo nazionale operanti in settori sensibili e di importanza strategica per il Paese.

Alla firma della convenzione erano, inoltre, presenti per il dipartimento della Pubblica Sicurezza, il  Renato Cortese, direttore centrale per la Polizia Stradale, Ferroviaria, delle Comunicazioni e per i Reparti Speciali della Polizia di Stato e Ivano Gabrielli direttore del servizio Polizia Postale, mentre per il Gruppo Engineering S.p.A. anche il chief public affairs, corporate communication & sustainability officer Roberto Scrivo e il Group chiefi information security office, Pierluigi Carbone.