I nuovi modelli di interazione online tra moda, turismo e gaming

Targago è il nuovo servizio di Autostrade per l’Italia, potrai pagare i pedaggi sulla Tangenziale di Napoli tramite lettura della targa, passando nell’apposita corsia gialla al casello.

Per capire come stare in rete, come arrivare all’utente e quindi al possibile cliente, serve una strategia precisa. Serve identità, ovviamente. Servono idee. Serve soprattutto avere un modello di riferimento. Ecco allora che possiamo guardare ad alcuni giganti del marketing, soprattutto quello che va verso le nuove strade dell’online e della rete.

Stiamo parlando dell’universo del gaming, uno dei settori più in crescita a partire dal 2020, ma anche della moda e del turismo, che dopo i mesi difficili della pandemia ha trovato il modo di ripartire e soprattutto di arrivare al cliente. Vediamo quale.

Targago è il nuovo servizio di Autostrade per l’Italia, potrai pagare i pedaggi sulla Tangenziale di Napoli tramite lettura della targa, passando nell’apposita corsia gialla al casello.

L’esempio della Sicilia

Per quanto riguarda la ricezione turistica, è bene dare uno sguardo al Travel Food Award, riconoscimento che a Rimini premiava la migliore campagna di marketing di turismo enogastronomico. A vincere è il progetto “Tradizione e innovazione nelle produzioni eoliane”, ideato dal SalinaDocFest e dell’Assessorato delle Attività Produttive della Regione Sicilia. “Le eccellenze eoliane come capperi, vini, olio, conserve, non sono semplicemente offerti in degustazione, ma vengono anche narrate, attraverso forme d’arte. In una performance artistica i prodotti, la cucina e i paesaggi si riveleranno a ritmo di musica”.

C’è lo storytelling, dunque, al centro della strategia voluta dal turismo. Uno storytelling che non guarda solo ai prodotti, ai luoghi, agli scenari, ma che racconta anche le sensazioni, le emozioni, i sogni di un possibile turista.

La strategia vincente di gambling e moda

Spostandoci nell’universo del gioco online, invece, possiamo mettere la lente d’ingrandimento sul macrosettore del gioco d’azzardo pubblico e legale. Come spiega Gaming Report qui la strategia vincente è stata quella di proporre agli utenti i bonus senza deposito. Si tratta di una formula molto semplice di marketing ma allo stesso tempo molto produttiva: l’utente si trova davanti una procedura di registrazione semplice e snella, priva di oneri finanziari, senza deposito di denaro, senza particolari pagamenti. Sarà poi la forza e la qualità della piattaforma a e dei giochi offerti a farlo restare.

La moda, invece, guarda soprattutto a un tipo di pubblicità: l’Influencer Marketing. Oltre 420 mila contenuti pubblicati sui social media, con tanto di 214 milioni di interazioni. A guidare la rassegna è ancora Instagram, che vanta il 65% dei post e l’88% delle interazioni, segue Twitter al 30% mentre Facebook non condivide dati sulle sue rilevazioni e, di conseguenza, il dato è sottostimato al 3.7%. Ma è qui, insomma, che si gioca il futuro del marketing. E, di pari passo, anche quello dell’economia.