Parte il countdown per le Giornate della Verace Pizza Napoletana: il grande tributo di AVPN all’Arte Bianca

Targago è il nuovo servizio di Autostrade per l’Italia, potrai pagare i pedaggi sulla Tangenziale di Napoli tramite lettura della targa, passando nell’apposita corsia gialla al casello.

Manca sempre meno alle Giornate della Verace Pizza Napoletana: la grande festa di AVPN per raccontare 40 anni dell’Associazione che ha reso la pizza un fenomeno dal carattere mondiale. Una cinque giorni, da sabato 29 giugno a mercoledì 3 luglio, che vedrà i grandi pizzaioli dell’Associazione, istituzioni, comunicatori e professionisti del settore insieme per ripercorrere l’evoluzione del prodotto che più di tutti identifica la cultura gastronomica tricolore, raccontando la storia e i successi dell’Associazione Verace Pizza Napoletana, da sempre ambasciatrice della pizza d’eccellenza in Italia e nel mondo.  Più di una celebrazione del quarantennale: un vero e proprio tributo all’arte bianca che darà il via a uno spettacolo di impasti da sogno e grandi abbinamenti nel cuore di Napoli. Sarà proprio la sede centrale dell’Associazione Verace Pizza Napoletana di Capodimonte (via Capodimonte, 19/A) il teatro di tutti gli incontri in programma: degustazioni, convegni e cene esclusive per celebrare la regina degli impasti in ogni sua forma e sapore.

“L’attesa per le Giornate della Verace Pizza Napoletana sta per terminare – afferma Antonio Pace, Presidente di AVPN – Non vediamo l’ora di dare il via ai festeggiamenti condividere questo emozionante traguardo con tutti i pizzaioli soci, che dagli inizi ad oggi hanno scritto il successo della nostra Associazione. Un anniversario che premia tanto la nostra attività quanto il valore della pizza nel mondo e che vogliamo dedicare a tutti i professionisti e addetti ai lavori che da sempre ci sostengono e al pubblico di appassionati di tutto il mondo. Diamo il via a cinque giornate a tutto tondo che racconteranno i sapori, le storie e i grandi volti dell’arte bianca come mai prima d’ora, per rendere Napoli, ancora una volta, l’hub centrale nella divulgazione e valorizzazione di questo straordinario prodotto”.

Targago è il nuovo servizio di Autostrade per l’Italia, potrai pagare i pedaggi sulla Tangenziale di Napoli tramite lettura della targa, passando nell’apposita corsia gialla al casello.

 

Tra le tante attività in programma, cresce l’attesa per “Un Abbinamento Verace”, l’appuntamento incentrato sull’affascinante binomio pizza-vino, il percorso portato avanti dall’Associazione per valorizzare i gusti della pizza, dai sapori classici ad accostamenti più creativi, insieme ai grandi vini del territorio e non solo.  Quattro serate degustazione che vedranno i maestri pizzaioli AVPN provenienti da tutto il mondo proporre un menu inedito in abbinamento ai vini selezionati da AIS Campania.

Grande partenza, sabato 29 giugno, con Gonzalo Garay Varo di La Esquina – Cile, Andrè Guidon di Leggera Pizza Napoletana – Brasile, Tani Kentaro de Il Sole Rosso – Giappone e Giancarlo Schiano di Neapolitan Pizza Truck – USA: saranno loro i protagonisti di “Un inizio in Delicatezza” il primo incontro moderato da Luciana Squadrilli interamente dedicato alle Pizze di Mare.

Per la seconda serata, domenica 30 giugno, andrà in scena “Eleganza e Complessità”, la cena dedicata alle Pizze Vegetali, moderata da Laura Gambacorta, in compagnia di quattro grandi pizzaioli dell’Associazione: Attilio Bachetti di Da Attilio, Stefano Cafasso di Pizzeria Fratelli Cafasso, Antonio e Ciro Coppola di Fratelli Coppola Milano e Gaetano Genovesi dell’omonima pizzeria.

Lunedì 1° luglio si accendono i riflettori su Carmine Apetino di Pizzeria D’E’ Figliole, Enrico e Carlo Alberto Lombardi di Lombardi 1892, Salvatore Piccirillo di Antica Friggitoria La Masardona dal 1945 e Salvatore Salvo di Pizzeria Salvo che daranno il via a “Un’Esperienza Frizzante”, l’imperdibile degustazione sul tema della Pizza Fritta, moderata da Francesca Pace.

Grande chiusura, martedì 2 luglio, con “Una Sinergia di Gusti: i grandi Classici”, l’appuntamento moderato da Antonella Amodio che mette al centro i sapori della tradizione insieme ai maestri Vincenzo Paolo Capasso di Pizzeria Capasso, Ciro Salvo di 50 Kalò, Corrado Scaglione di Enosteria Lipen, Antonio Starita di Starita a Materdei e Guglielmo Vuolo di Guglielmo & Enrico Vuolo.

Le Giornate della Verace Pizza Napoletana danno il via anche a “Pizzaiolo Napoletano per un giorno”, 4 giorni di masterclass dedicate a tutti i pizza lover che, non solo sarà l’occasione per conoscere la storia e le tradizioni della pizza napoletana ma soprattutto darà la possibilità a tutti gli appassionati di mettere le mani in pasta insieme ai grandi maestri AVPN. Da sabato 29 giugno a martedì 2 luglio, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00, all’interno dell’AVPN School ogni visitatore potrà calarsi nei panni del pizzaiolo e scoprire tutti i segreti della pizza, dalla scelta materie prime di qualità alla stesura dell’impasto, dalla tecnica di cottura al topping. Il tutto attraverso il racconto di grandi artigiani della pizza che, ogni giorno, grazie al loro talento e maestria, portano in alto questo mestiere, non solo una professione ma un’affascinante espressione artistica.

Ma la grande festa di AVPN non si ferma a Napoli: lunedì 1° luglio un team di maestri pizzaioli dell’Associazione salirà sul Monte Bianco per la pizza napoletana più alta d’Europa. Un evento senza precedenti che farà dell’Associazione Verace Pizza Napoletana la prima realtà a portare l’arte bianca in alta quota, a ben 3466 metri, sul punto più alto della funivia Skyway Monte Bianco a Punta Helbronner. Nell’incantevole cornice di Courmayeur, i maestri pizzaioli Domenico Martucci, Mirko D’Agata, Cristiano De Rinaldi, Andrea Saulle e Pasquale Mormile, guidati dal Segretario Generale Paolo Surace e dall’Istruttore Salvatore De Rinaldi daranno il via a uno spettacolo per gli occhi e per il palato per un grandissimo omaggio alla cultura della pizza napoletana, seguendo la filosofia identitaria di AVPN: la pizza non ha limiti.

Grande chiusura, mercoledì 3 luglio, con “Una storia Verace” l’incontro che ripercorrerà il grande e complesso mondo della pizza, dalle sue origini, al ruolo centrale nell’alimentazione, all’indissolubile legame con la sua città natale fino al raggiungimento di nuovi confini geografici. Il convegno, presso il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa, vedrà in dialogo i maestri AVPN dall’Italia e dal mondo, i brand ambassador dell’Associazione, comunicatori e tecnici del settore per rivivere il passato e guardare allo straordinario futuro della pizza napoletana, ripercorrendo i 40 anni di successi e traguardi dell’Associazione, che hanno reso AVPN il brand ambasciatore dell’eccellenza della pizza nel mondo.

Ad  aprire le danze, dalle ore 10.30, “La Vera Pizza Napoletana regina della Dieta Mediterranea”, il talk moderato da Luciano Pignataro che vedrà in dialogo Nicola Caputo – Assessore all’Agricoltura Regione Campania, Gennarino Esposito – Chef Ristorante La Torre del Saracino, Barbara Nappini – Presidente di Slow Food, Raffaele Sacchi – Professore di Scienze e Tecnologie Alimentari, Helga Sanità – antropologa, Joe Fugere – Fondatore gruppo Tuttabella Seattle e il Vicepresidente dell’Associazione Massimo Di Porzio, per riflettere sul valore alimentare della pizza come parte essenziale nel modello alimentare del bacino del Mediterraneo.

Seguirà, a partire dalle 12.00 con Angelo Cerulo, “Le radici di un piatto simbolo di un popolo e di una città”, grande momento celebrativo del prezioso matrimonio tra Napoli e la pizza con la partecipazione di Antonio Bassolino – Già Sindaco di Napoli dal 1993, Felice Casucci – Assessore al Turismo Regione Campania, Maurizio De Giovanni – Scrittore, Antonio Puzzi – Ricercatore Senior MedEatResearch, il Presidente Antonio Pace, il Segretario Generale dell’Associazione Paolo Surace e Peppe Miele – Delegato VPN Americas. Ad aprire il pomeriggio “Un’arte riconosciuta, una professione da regolamentare”, il talk delle ore 14.00, moderato da Gioacchino Bonsignore. Un’occasione di dialogo sull’arte del pizzaiuolo napoletano, con Ishida Masayoshi e Manabu Odawara – professori dell’Univeristà Ritsumekan Shiga, Bartolomeo Amidei – Commissione Agricoltura Senato, Rosanna Romano – Direttore generale per le politiche culturali e il turismo Regione Campania, Alfonso Pecoraro Scanio – Presidente Fondazione Univerde, Luigi Petrillo – Professore Diritto Pubblico Comparato del Patrimonio Culturale e Aldo Mario Cursano – Vice Presidente Vicario Nazionale FIPE. In chiusura di giornata, dalle ore 15.00, “La Vera Pizza Napoletana no limits, no borders”, l’incontro tenuto da Lara De Luna sul tema dell’assenza di confini geografici e sociali della pizza napoletana. La filosofia che da sempre caratterizza l’attività di AVPN, approfondita insieme a Andrè Guidon – pizzaiolo e delegato AVPN Brasile, Giorgio Budillon – Prorettore alla Ricerca e Rapporti Istituzionali Università “Parthenope”, Emanuele Di Cesare – Fotografo, Raffaele Fiorentino – Direttore del Dipartimento di Studi Aziendali ed Economici, Tommaso Luongo – Presidente AIS Campania e Corey Watson – titolare del progetto Pizza For Ukraine.

L’evento gode del patrocinio del Ministero della Cultura, della Regione Campania e del Comune di Napoli e vede la partecipazione di partner di livello internazionale come Acunto forni, Caputo, Castello di Solfagnano, Ciao, Cirio, D’Amico, Del Prete legnami, Effeuno, Euroiovine, Gargiulo Aspirazioni, Gi.Metal, GLDM, Goeldlin Collection, Fritturista di Oleificio Zucchi, InPact, Italiana Assicurazioni Agorass, Izzo Forni, Kbirr Napoli, La Fiammante, La Valle, Latteria Sorrentina, Manna forni, Marana forni, Molino Bongiovanni, Molino Spadoni, Nims Lavazza, Nutras – LactoSolution, Ooni, Resto Italia, Robo, Rovagnati, Salumificio MEC Palmieri, San Benedetto, Solania, Stefano Ferrara forni, Sunmix, Unicredit, Woody Briketts, secondo ordine alfabetico.

Partner tecnici dell’iniziativa sono AIS Campania, Andromeda E20, Jungle Juice ADV, MG Logos, Raffaele Costigliola Design e Sokan Communication.

Un Abbinamento Verace

Sabato 29 – Un Inizio in Delicatezza: le pizze di Mare

Domenica 30 – Eleganza e Complessità: le pizze Vegetali

Lunedì 1 – Un’Esperienza Frizzante: le pizza Fritte

Martedì 2 – Una Sinergia di Gusti: i grandi Classici

Tutti dalle 20.00

presso AVPN Via Capodimonte, 19a

Su prenotazione

Pizzaiolo per un giorno

dal Sabato 29 al Martedì 2 luglio,

dalle 10.00 alle 13.00 – dalle 15.00 alle 18.00

presso AVPN Via Capodimonte, 19a

Su prenotazione

Una Storia Verace

Mercoledì 3 luglio dalle ore 10.00

presso il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa

Su prenotazione

Info e prenotazioni su https://40.avpn.it